Occhio al ginocchio per chi scia

L'Istituto provinciale di statistica Astat ha rilevato e analizzato nell'inverno 2017/2018 gli incidenti sulle piste da sci. Dei 112 gestori delle piste, 53 hanno partecipato all'indagine, segnalando 8.783 persone coinvolte in incidenti, tra sciatori, snowboarder e sportivi impegnati in altre discipline invernali. La caduta accidentale senza il coinvolgimento di terzi è la causa di incidente più frequente e riguarda il 74,4% del totale, segue la collisione con altre persone (13%). Un terzo degli infortuni riguarda le ginocchia, la percentuale più consistente delle persone coinvolte in incidenti ha tra i 41 e 50 anni con una quota pari al 19%. La distribuzione tra uomini e donne delle persone registrate dalla rilevazione è piuttosto omogenea. Il mese più a rischio è febbraio (31,5%). Da notare che la gran parte delle persone coinvolte in incidenti non si fa male sulle piste più impegnative 'nere', ma su quelle 'rosse', che corrispondono alle piste di medio livello di difficoltà (45,0%).

Altre notizie

Notizie più lette

  1. ANSA
  2. Comune di Trento

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Rio di Pusteria

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...